F1 GP di Turchia 2021: orario completo di inizio gara

Parco Instabul GP

GP di Turchia F1 2021 Hamilton Vertappen Pneumatici Pirelli

GP di Turchia F1 2021 Hamilton Vertappen Pneumatici Pirelli

F1 2021 GP di Turchia: orari e programma di gara.

GP di Turchia, la scelta di Pirelli

La Il produttore italiano ha nominato una gamma di pneumatici più morbida rispetto al 2020La C2 sarà il P Zero White hard, la C3 sarà il P Zero Yellow medium e la C4 sarà il P Zero Red soft. La decisione è frutto dei dati raccolti lo scorso anno, basati su un circuito che offriva livelli medi di usura e pochissima aderenza, il che rendeva la superficie molto scivolosa. In questo 2021, invece, la storia, come detto, potrebbe essere diversa. L'asfalto deve essere "maturato". e questo potrebbe offrire una maggiore aderenza alle vetture, favorita anche dalla scelta di mescole più morbide.

LEGGI: PNEUMATICI: COS'È IL BLISTERING E IL GRAINING

pneumatico gp turco f1 2021 pirelli

pneumatico gp turco f1 2021 pirelli

Ma attenzione a degrado. Il tracciato di Istanbul è molto impegnativo per gli pneumatici e non è un caso che i team utilizzeranno impostazioni di deportanza elevate per rendere le vetture più stabili. Se si guarda alla storia di questo campionato, si potrebbe pensare che la Red Bull possa avere dei vantaggi dall'utilizzo di pneumatici più morbidi, come gamma, visto che la vettura di Milton Keynes ha favorito coperture con tali caratteristiche in stagione, trovando più facilmente la finestra di utilizzo. Ci aspettano temperature più alte rispetto a 12 mesi fa e la RB16B potrebbe essere favorita rispetto alla Mercedes, molto più convincente con le mescole "più dure".

Il Circus fa tappa all'Istanbul Park con Lewis Hamilton a soli due punti di vantaggio su Max Verstappen

Un anno fa Lewis Hamilton in Turchia matematicamente è diventato campione del mondo di F1 per la settima volta nella sua carriera eguagliando Michael Schumacher alla guida della classifica dei piloti plurimedagliati in F1. Quest'anno il pilota della Mercedes si presenterà a Istanbul come leader della classifica, ma la sua leadership è tutt'altro che indiscussa.

GP di Turchia F1 2020 Hamilton Campione

GP di Turchia F1 2020 Hamilton Campione

Max Verstappen, infatti, lo segue a soli due punti di distanza e ha già scontato il fatto di dover correre una gara in rimonta a causa dell'introduzione della quarta power unit della stagione, un destino che potrebbe riguardare anche Hamilton. Un anno fa il weekend turco mise a nudo l'inadeguatezza del nuovo asfalto a fronte di un fine settimana caratterizzato dalla pioggia. Lo spettacolo in pista fu in ogni caso della livello più altoHamilton ha potuto festeggiare il settimo titolo mondiale con una vittoria davanti a Sergio Perez e a Sebastian Vettel, che ha coronato un ottimo weekend con l'ultimo podio da pilota. Pilota Ferrari approfittando di un errore nel finale di Leclerc, che ha esagerato nel tentativo di strappare la seconda posizione alla Messicano.

Parlare di Ferrari e unità di potenza, Carlos Sainz si prevede un ritorno in gara se la Scuderia di Maranello deciderà effettivamente di introdurre sul SF21 #55 il sistema ibrido aggiornato battezzato da Charles Leclerc in Russia con conseguente ritiro sulla griglia di partenza.

Orario di inizio gara per il GP di Turchia di F1 (CEST).

Venerdì 8 ottobre:

  • Pratica libera 1 10:30-11:30
  • Pratica libera 2 14:00-15:00

Sabato 9 ottobre:

  • Pratica libera 3 11:00-12:00
  • Qualifiche 14:00-15:00

Domenica 10 ottobre:

  • Gara 14:00-16:00

Red Bull e Honda, quindi collaboreranno dal 2022 alla PU e oltre

Al trasferimento dei diritti di proprietà intellettuale si aggiungono altri aspetti, dal marketing alla collaborazione in altre forme di motorsport. Red Bull sarà l'unico responsabile della produzione e della gestione della PU a partire dal 2023

Livrea speciale per la Red Bull Verstappen Turkiss GP F1 2021

Livrea speciale per la Red Bull Verstappen Turkiss GP F1 2021

Il rapporto tra Red Bull e Honda dopo la stagione di Formula 1 è ormai ben definito. Nelle scorse settimane, l'ambiente Honda aveva confermato un sostegno a I propulsori Red Bull per l'intero campionato 2022prima di lasciare tutta la responsabilità al team britannico, in termini di produzione e gestione dell'unità di potenza.

Il 2022 vedrà scendere in pista l'ultima evoluzione di Honda, in particolare soggetta al congelamento dello sviluppo fino alla fine di 2024. Un periodo di tempo in cui Red Bull Powertrains ha rilevato i diritti di proprietà intellettuale sul propulsore giapponese. Si tratta di uno degli aspetti centrali del rapporto tra Red Bull e Honda a partire dal 2022.

Assistenza in fabbrica e in pista

Ma c'è di più. Ed è stato annunciato alla vigilia del GP di Turchia. Honda supporterà lo stabilimento Red Bull Powertrains nella produzione della power unit 2022 e lo farà anche in pista, dove saranno operativi tecnici provenienti dal Giappone. Le fasi di produzione e manutenzione delle power unit passeranno completamente alla Red Bull a partire dal 2023.

Honda Milton Keynes Il personale della divisione di sviluppo del costruttore giapponese sarà assorbito dalla Red Bull Powertrains.

La collaborazione, al di là degli aspetti tecnici, continuerà sulle attività di marketing e promozione dei programmi rivolti ai giovani piloti. Tutto da esplorare, quindi, è il contenuto di una partnership tra Red Bull e Honda in "varie forme di motorsport". La riorganizzazione in vista sarà seguita dalla storico reparto HRC - Honda Racing Corporationche seguirà tutte le attività nel campo delle competizioni a quattro ruote. Divisione nota ai più per il suo impegno nel campo delle moto.