Nota di morte: 88%

Death Note Anime | Spiegazione e dove vederlo

Dove vedere Death Note e spiegazione della trama

Death Note: spiegazione dell'anime

Questo articolo è dedicato a uno degli anime più famosi degli ultimi tempi: Death Note. L'analisi dei primi 25 episodi che incollano letteralmente lo spettatore allo schermo. La battaglia dell'intelligenza è anche una lotta per i principi. Dall'altra parte, la figura divina di Kira, dall'altra, la genialità di L in una sequenza senza respiro di colpi di scena. Non credo ci sia altro da aggiungere, buona lettura dell'analisi del nostro death note!

Death Note Anime - Kira vs L

Death Note Anime - Kira vs L

Non dimenticare, questo un secondo articolo completa l'analisi dell'intera serie anime concentrandosi maggiormente sugli argomenti non trattati da questo primo contributo!

Dove tutto ha inizio: il Regno degli Shinigami.

La maggior parte delle scene di Death Note sono intrisi di simbolismo, in particolare di riferimenti cristiani e del Cristianesimo.La scelta dei segni sacri (in modo molto simile a quanto accade in Neon Genesis Evangelion) si spiega con il fatto che una credenza consolidata nel continente occidentale ha un effetto incantatorio sul pubblico giapponese. Nonostante questi riferimenti allusivi, il mondo di Death Note non è concepito come prescrive la Bibbia: l'umanità è osservata dagli Shinigami che non si preoccupano delle persone. Al contrario, essi sottraggono la vita agli esseri umani per estendere il loro. Il primo movente che ha dato vita alla trama è la noia. Ryuk è annoiato dalla sua stessa vita e anche Light si sente costretto a trovare qualcosa da fare per trovare una via d'uscita dalla sua vita noiosa da studente.

Come si nota, il motivo iniziale nasce da una percezione negativa che può assomigliare a quella di Adamo ed Eva (storia mitica della Bibbia). Il Death Note viene lasciato cadere nel mondo umano; a causa delle contraddizioni insite nell'umanità, che non è in grado di resistere al vizio, il Death Note viene prontamente preso e usato.

morte Simbolismo della nota

Il potere del simbolismo in Death Note

La cecità del potere di Light Yagami (Death Note).

Light Yagami: il modello dello studente perfetto che diventa ossessionato dal potere del Death Note. La corruzione delle anime è uno dei temi principali della serie e verrà approfondito nella sezione L vs Kira. Le azioni di Light, che a prima vista possono sembrare molto ponderate, sono ogni volta superato e anticipate dalle mosse di L.

La trappola di L: la trasmissione di Kanto.

È il primo passo in cui Light dimostra che le sue azioni non sono ben ponderate. Egli uccide Lindl. L. Taylor che finge di essere L. Questa è la scintilla iniziale in cui la Light si sente messo in difficoltà da qualcuno: ma siccome non si può parlare di un Dio (come lui si considera), egli deve punire L, e deve farlo in modo esemplare. Lo vediamo fin dall'inizio, Light si trasforma in Kira: è pronto a uccidere persone innocenti per imporre il suo dominio.

La sfida tra Light e L: l'omicidio di Raye Penber.

Il potere speciale conferito a Light lo spinge a correre rischi pericolosi. Decide di cambiare il programma di uccisioni dopo che L ipotizza che il colpevole può essere uno studente e allora agisce direttamente uccidendo l'ispettore dell'FBI Raye Penber. Un fatto che ha molti strascichi e che ha messo Kira in difficoltà e alle strette: la vera volontà di Light Yagami è più rendere il mondo un posto migliore ma solo quello di imporre la sua giustizia e per raggiungere l'obiettivo ha bisogno di sbarazzarsi di L. Per raggiungere il risultato è pronto a esporsi: Raye non avrebbe alcuna prova di un ragazzo che uccide solo scrivendo nomi.

Death Note mangaL'incontro tra L e Kira in Death Note.

Ricordate la seguente mossa di L? Decide di confrontarsi direttamente con Light agli esami di ammissione alla To-Oh. Il brillante detective confessa immediatamente la sua vera identità. Il partita di tennis è una metafora della battaglia mentale tra Kira e L; prefigura l'esito finale della loro partita a scacchi. Da questo punto in poi, nell'anime si evidenzia una sequenza di eventi: la giustizia diventa una aspetto secondario e il più importante diventa il combattimento uno contro uno tra Light e Ryuzaki.

La diffusione della follia: Misa Amane. Il secondo Kira.

La visione distorta di Kira trova i primi sostenitori. Tra questi c'è la ragazza che è stata salvata dal sacrificio di uno shinigami: Misa Amane. Questo personaggio si configura come critica delle apparenze: Misa, dopo la morte dei genitori, è psicologicamente devastata al punto da mentire a se stessa abbracciando i principi di Kira. Diventa il manichino di Kira e riceve in cambio un falso amore. È così vuota da essere trattata come usa e getta per il 'bene' del suo padrone, Kira. Non è un caso che Amane diventi una Idol: il simbolo della merce diventa essa stessa un oggetto da vendere. Per seguire gli ordini di Kira rinuncia a metà della sua vita per due volte!

Questo comportamento ci dà l'opportunità di sottolineare il fatto che non sono i numeri dei seguaci a rendere "giusto" un principio perché anche i sostenitori possono trovarsi in uno stato d'animo non stabile, non pronto a giudicare.

Nota di morte di Misa Amane

Misa Amane

In particolare, il complesso di onnipotenza ha la risonanza di influenzare e destabilizzare le persone. Misa Amane e Teru Mikami si sentono attratte dalla connotazione divina di Kira. Qui arriviamo a parlare ancora di Light Yagami. Come probabilmente sapete, il suo nome Light ('Luce') non è stato scelto per caso. Quando ha ricevuto il Death Note, egli manifesta il desiderio di illuminare il mondo con i suoi nuovi principi. La sua arroganza è il denominatore comune delle sue azioni, che sono profondamente influenzate da due stati mentali:

  • Il complesso del Messia:È legato alla convinzione che il mondo abbia bisogno di un nuovo Dio. Crede di essere stato scelto come l'uno a cui è richiesto di prendersi tutto il peso. Colui che deve illuminare il mondo.
  • Il complesso di Dio:È leggermente diverso dal precedente, in quanto il potere che gli conferisce il Death Note autorizza Yagami ad agire come un Dio. La sua corruzione personale ha un parallelismo con Lucifero. Entrambi condividono il decadimento dal migliore (studente nel caso della Luce, Angelo per Lucifero) all'arroganza.

Light Yagami è talmente coinvolto che diventa Kira: un'entità che anche lui stesso (ignaro del peccato del Death Note) avrebbe condannato e catturato. La tendenza di Kira verso l'assassino è facilmente comprensibile, ma anche qui si può entrare di più nel dettaglio. Tuttavia, sarebbe un errore incolpare il Death Note per l'intera vicenda: il male è già dentro Light e il taccuino è semplicemente il frutto della tentazione, il "malum" (letteralmente la "mela" e il "male" dal latino) che libera le vere intenzioni di Yagami. Light è il Faust che ha accettato di liberarsi della sua anima.

Kira-Light Death Note

Qui portiamo una citazione della letteratura, una vera perla. Kira nasce da Kiraa (“luce") la divinità della notte. Inoltre, la Luce è scritta come "Luna" (cit. Naomi Misora). La storia di Light è strettamente influenzata dalla Metamorfosi di Apuleio. Yagami è il Lucius "curioso". Infatti, L'asino d'oro (altro nome a cui fanno riferimento le Metamorfosi) ruota attorno alla curiosità del protagonista (curiositas) e l'insaziabile desiderio di vedere e praticare la magia. Light Yagami è il personaggio che cade senza redenzione sotto la tentazione del Male. Diventa il Luna, la controparte della giustizia reale, il Sole.

L contro Kira.

Il combattimento tra Ryuzaki e Light non può essere considerato come solo uno scontro di intelligenze, è ben al di là, è una collisione di due moralità. Da un lato abbiamo la psicologia di un serial killer che si autoproclama Dio. Dall'altro lato, L il detective d'eccezione che vuole catturare Kira e portarlo di fronte alla legge.

La vittoria risicata di Kira nonostante l'enorme vantaggio.

A mio parere, a livello strategico, non c'è dubbio che chi sia il migliore. E' L, sicuramente. Partendo da un posizione svantaggiosa, per poco non cattura Kira. Nel frattempo Kira ha grandi vantaggi dalla sua parte:

  • Può contare su un soprannaturale potere (il death note appunto), un potere che non risponde alle quotidiane leggi della fisica e quindi difficile da comprendere dall'esterno.
  • Usa come semplici strumenti Misa e Teru al fine di confondere le indagini.
  • Ha anche lo shiningami Ryuk a cui affidarsi e alla fine costringe Rem al sacrificio.

Il fatto che Kira non sia scaltro come L emerge anche quando un investigatore mediocre come Naomi Misora era molto vicina a scoprire la vera identità di Kira ed è stata fermata solo per caso.

L vs Kira Death Note

Il contrasto rosso-blu in Death Note

Il suicidio di Naomi Misora rende evidente una enorme differenza tra Kira e L: Le azioni di Kira sono finalizzate in primo luogo a proteggere se stesso.La sua arroganza lo rende incapace di comprendere le altre persone, persino i suoi parenti. L, di converso, prende tutte le scelte cercando di non mettere in pericolo la vita umana. Il comportamento opposto dei personaggi deriva dal loro concetto di moralità.

La moralità di Light non è una verità predeterminata e secondo la visione utilitaristica è stabilito dall'esperienza. Il concetto di diritto non esiste da solo, ma dipende dalle circostanze e dall'esperienza. Il Giustizia per Light e i suoi sostenitori è un dato di fatto e in qualche modo legato ai sentimenti soggettivi della gente. In questa visione, le azioni di Kira sono 'giustizia' basata sul suo punto di vista. Secondo questa filosofia la moralità (Hume) si fonda sulle leggi vigenti che sono il risultato della società attuale. Il lato impulsivo di Light è riportato con sfumature rosse:un messaggio per il sangue versato. Ricordiamo che Kira è d'accordo con l'idea del suo braccio destro Teru di uccidere anche i cittadini pigri e non produttivi.

Se Kira viene catturato, è il male. Se Kira governa il mondo, è la giustizia.

- Luce Yagami

Perché la strategia di Kira non funziona.

Cerchiamo, in questa sede, di esporre alcune ragioni per cui il concetto di Giustizia a cui aspira Light non può creare una società migliore. I 3 obiettivi principali della giustizia dovrebbero essere:

  • Funzione deterrente : La giustizia (e quindi le leggi) dovrebbe impedire di compiere azioni malvagie.
  • Funzione di compensazione: devi pagare per la tua azione illegale.
  • Comprensione e processo di crescita per riabilitare il cittadino nella società.

L'unico punto su cui Kira si concentra è il secondo: prende solo il ruolo di rivincita della Giustizia ed estremizza, forzandone il concetto, imponendo la morte a TUTTI quelli che violano la legge. Il terzo punto è assente se si istituisce la pena di morte. Per quanto riguarda il primo punto, come vediamo dalle azioni di Mello, la criminalità si adatta solo al nuovo sistema e le pene più severe non sempre riducono le azioni illegali. Infatti, se potessimo leggere nella mente del criminale, probabilmente noteremmo che non prenderebbe in considerazione l'eventualità di essere catturato, poiché crede fin dall'inizio di riuscire a scappare.

La nota di morte della giustizia di Ryuzaki scalata

La giustizia per L non è un dato a posteriori (per esperienza). Kira deve essere catturato perché è malvagio. La moralità di L si basa su un concetto a priori .È un'intuizione in qualche modo primitiva e non è oggetto di speculazioni. Il forte fondamento della moralità in L è raffigurato con i colori blu per simboleggiare calma, razionalità. La posizione di L è molto vicina a quella di Kant. Il tema della giustizia è trattato anche nelle nostre Recensioni di Psycho-Pass. Il personaggio che meglio incarna la giustizia kantiana è probabilmente Soichiro Yagami. Egli crede veramente nella legge. La vita e la legge richiedono di essere perseguite perché sono GIUSTE.

Quella scena biblica: L pulisce i piedi di Light.

Secondo noi, quella scena deve essere indagata in quanto segno di Accettazione della vittoria di Kira da parte di L. Come Gesù ha lavato i piedi a Giuda, così anche L cancella quella del peccatore Light. Si tratta di un modo cinematografico per sottolineare la (falsa) Posizione di Dio raggiunto da Kira. Dall'altra parte, L ha apprezzato la sfida intellettuale con Light, ma nella scena della pioggia in cui sente il suono delle campane si rende conto di non poter gestire il vantaggio soprannaturale di Kira (che può contare sul sacrificio di Rem).

Ricordiamo, infatti, che la pioggia acquisisce un valore messianico, come l'acqua pulisce i peccati dei peccatori. In quella scena, L Lawliet (il suo vero nome) si congeda da Light che presto lo tradirà.

L lava Piedi leggeri scalati

 

Per quanto riguarda i comparti visivo e audio, è inutile dire che sono fantastici. L's theme (soundtack) è stampato nel nostro cuore e riproposti qui. I complicati pensieri e ragionamenti dei personaggi sono riportati in un modo innovativo che aumenta l'intensità della narrazione pur rimanendo facile da catturare per il pubblico. La classifica riportata di seguito fa solo riferimento alla prima parte dell'anime e in particolare si riferisce agli episodi da 1 a 25 (morte di L).

L'apice della maestria si raggiunge nella scena del sacchetto di patatine.

Patatine fritte scena della morte

La scena delle patatine

Risolvo equazioni con la mano destra e scrivo nomi con la sinistra. Prendo una patatina... e la mangio!

-Light Yagami

Un secondo l'articolo è stato pubblicato per completare l'analisi e riguardare la seconda parte dell'anime. I personaggi di Mello, Near e lo Shiningami saranno approfonditi e sarà presente un'intera sentenza completa sulla serie anime.

Siete d'accordo con la nostra posizione sui primi 25 episodi di Death Note? Vi è piaciuto l'articolo? Scrivetelo nei commenti!

 

Dove guardare l'anime Death Note: Death Note in streaming.

Death Note è una serie anime memorabile che ogni fan degli anime dovrebbe guardare. Potete trovare lo streaming di Death Note sulle seguenti piattaforme se siete residenti negli Stati Uniti o nel Regno Unito: Netflix e Crunchyroll.

Se invece siete italiani, potete trovare Death Note in streaming gratuitamente su VVVID o Anime Unity. Death Note è disponibile sia doppiato in italiano che in italiano sottotitolato.

Vuoi leggere Psycho-Pass (stagione 1) l'analisi?

Vuoi leggere Death Note: un finale controverso (Parte 2)?

Le classifiche

Death Note (Episodi 1-25)

COMPLESSITÀ E SIGNIFICATI NASCOSTI (TRAMA)
0%
COERENZA DELLA TRAMA
0%
SUONO E MUSICA
0%
GRAFICA E DISEGNI
0%
Dove volete condividere questo post?