Citroen DS: dalla nascita alle gare di rally.

Sviluppo storico di Citroen DS 1950-1960

 

Citroen DS 1950: un prodotto di design industriale.

L'onda di innovazioni tecnologicheche all'inizio del XX secolo hanno interessato il mondo dei trasporti e in particolare quello dell'automobile, hanno introdotto anche nuovi concetti tecnici ed estetici di design. Le esigenze legate alla ricerca di prestazioni sempre maggiori (velocità da un lato e minori consumi dall'altro) e la volontà di imprimere maggiore dinamismo e fluidità all'immagine dei veicoli, spingono i designer a studiare nuove forme e a ricorrere sempre più spesso a scienza aerodinamica. Oggi siamo qui per parlare di Citroen DS: un prodotto di design industriale.

Citroen DS negli anni '50.

L'evoluzione delle forme delle carrozzerie delle auto stradali, però, è avvenuta solo a partire dagli anni Cinquanta, proprio con l'abbandono dei canoni di imponenza, pesantezza e ridondanza dei volumi, al fine di vantaggio dinamismoleggerezza e semplicità delle linee. Alcuni progetti lasciano inizialmente interdetti la critica e il pubblico perché considerati troppo avveniristici e comunque fuori dai gusti dell'epoca e non trovano il successo sperato, oppure rimangono solo prototipi e modelli di studio per il mondo delle corse o per sviluppi futuri.

Citroen DS

Citroen Ds è un esempio di design industriale e aerodinamica nella produzione di automobili

La presentazione di Citroen DS nel 1955 (Salone dell'automobile di Parigi).

Un'auto di grande successo, tuttavia, che riesce a imporsi in modo decisivo nella storia dell'automobile. design è la Citroen DS, ancora considerato - dopo quasi A 60 anni dalla sua presentazione - il capolavoro della Casa francese grazie alla sua linea estremamente anticonvenzionale e a soluzioni tecniche e stilistiche a dir poco rivoluzionarie. L'impatto estetico è nato, però, soprattutto per soddisfare le esigenze dei progettisti volte a ottenere una vettura con il miglior coefficiente di penetrazione aerodinamica possibile. Al 1955 Salone dell'automobile di Parigi, la sua silhouette innovativa e allungata, le linee tese all'indietro, la coda corta e affusolata, le ruote posteriori carenate fanno sensazione. L'auto dà l'impressione di essere raggomitolata sull'asse posteriore, pronta a scattare in avanti.

Il primo modello della gamma Citroen Gamma DS, quello presentato a Parigi, è stato il DS19con il motore da 1,9 litri già montato sulla Traction Avant, ma potenziato a 75 CV a 4500 giri/min. La velocità massima raggiungibile è stata 140 km/h, non molti a dire il vero, ma sufficienti a garantire dinamismo e comfort.

C'era però chi, nonostante le numerose innovazioni tecnologiche, contestava alla Citroen DS un prezzo di acquisto troppo elevato. Pertanto Citroen, per venire incontro a queste richieste, a partire dal 1957 realizzò anche la ID, una versione semplificata ed economica della DS.

Nel 1958, la Citroen DS fu offerta anche in versione cabriolet, dando vita a una delle auto più belle e affascinanti scoperte nella storia.

Lo sviluppo della Citroen DS negli anni Sessanta.

Innumerevoli Sono poi iniziate le variazioni e i perfezionamenti, sia nella meccanica che nell'aerodinamica., oltre a miglioramenti negli interni e negli allestimenti. Allo stesso tempo, continuarono le innovazioni e le curiosità: dai fari adattivi in funzione del carico della nuova DS21 del 1965 al nuovo frontale aerodinamico della 2ª serie riconoscibile per i gruppi ottici a doppia carenatura in cui i fari interni ruotano insieme allo sterzo per migliorare l'illuminazione notturna delle curve (1967), dal servofreno al cambio semiautomatico (1968), dalla versione station wagon Break 20 in grado di ospitare 8 persone su tre file di sedili (1968), all'alimentazione a iniezione meccanica prima ed elettronica poi (1968-69), ai fari allo iodio (1970).

Citroen DS 1960

L'evoluzione di Citroen DS nel corso degli anni

L'evoluzione di Citroen DS e Citroen CX.

Nel 1974 la Citroen DS, ormai sul viale del tramonto, viene affiancata dalla Citroën CX, la nuova berlina aerodinamica dal design più moderno che la sostituirà nel giro di un anno.

Citroen DS rally: dalla strada alla pista.

Grazie alle sue incredibili doti stradali, Citroen DS è riuscita anche a conquistare un palmarès sportivo non indifferente, entrando a pieno titolo tra le auto più vittoriose della storia: la DS e la ID sono state infatti protagoniste assolute dei rally e delle grandi maratone internazionali per oltre 17 anni, dalla loro prima vittoria, ottenuta alla Rally di Monte Carlo nel 1959, fino all'ultimo, che ha raggiunto il Rally del Marocco nel 1975.

Citroen DS rally

Citroen Ds in rally.

Dove volete condividere questo post?