7 design aerodinamico che non conoscevi

L'evoluzione del design aerodinamico nei sistemi di trasporto

Concetto aerodinamico nei sistemi di trasporto: la ricerca del risparmio di consumo.

La storia dei mezzi di trasporto, siano essi aerei o terrestri, ha sempre dimostrato che la scoperta o l'applicazione di un'idea è immediatamente seguita da una rapida evoluzione di sistemi di trasporto che porta a sviluppi e concezioni successive. Da quel momento, nuovi studi, finalizzati alla meccanica perfezionamento, seguito, spesso legato all'innovazione di materiali e costruzione tecniche. A quel punto, l'evoluzione diventa lenta e progressiva.

design aerodinamico

Dall'evoluzione tecnica a quella estetica.

Negli anni Cinquanta, con la crescita industriale e il progresso tecnologico, sono stati intrapresi importanti studi sulla progettazione di oggetti e in particolare di mezzi di trasporto. Il progetto non si concentra più solo sulla aspetto tecnico-meccanicoma attende con ansia la forma e la concetti estetici. Grazie alla ricerca aeronautica applicata alle vetture di Formula 1, è forte la consapevolezza che l'aerodinamica è una componente fondamentale del progetto stesso, la cui importanza cresce con l'aumento della velocità. velocità raggiunto. Da diversi anni, infatti, nell'ambito della programmazione di qualsiasi veicolo che debba interagire con l'aria, la terra o l'acqua, l'aerodinamica è uno dei principali elementi di studio, in quanto in grado di influenzare il consumo di carburante, le prestazioni, la rumorosità e la stabilità alle alte velocità.

1. Progettazione aerodinamica: l'evoluzione della bicicletta.

progettazione aerodinamica di una bicicletta

La bicicletta del corridore Binda negli anni '30 e quella attuale per il "record dell'ora".

2. Progettazione aerodinamica: il concetto di automobile.

aerodinamica dell'auto

TOP: La Lancia Epsilon del 1912 e la Fiat 600 della fine degli anni Cinquanta. IN FONDO: Una Honda Civic attuale e un prototipo BMW visto al recente Salone dell'automobile di Ginevra.

Aerodinamica innovativa: consumi ridotti per soluzioni più "verdi".

Infine, ma non meno importante, l'influenza su ecologia: inferiore consumo significa anche una diminuzione di emissioni di gas. Ad esempio, le nuove normative e le tendenze relative alla progettazione di autocarri e veicoli da trasporto dovrebbero offrire interessanti innovazioni aerodinamiche nei prossimi anni (nuove cabine, deflettori anteriori e alettoni sul retro del rimorchio), tali da consentire risparmi di carburante stimati nell'ordine di almeno 5.000 euro per veicolo e riduzioni delle emissioni di CO2 di circa 7-10% su viaggi annuali di 100.000 km. E questo potrebbe essere un passo molto importante per dipendere meno dal petrolio (nell'UE, il mondo dei trasporti ricorre ai prodotti petroliferi per 95% del suo fabbisogno energetico) e diminuire l'inquinamento.

3. Progettazione aerodinamica: l'evoluzione dell'autobus.

aerodynamic evolution of bus

TOP: Hispano Suiza del 1920 e autobus urbano dei primi anni '50. IN FONDO: Un autobus Mercedes nuovo di zecca.

4. Design aerodinamico: nuovi camion aerodinamici.

aerodynamic truck

Berliet degli anni '30 e Fiat 682 della metà degli anni '60; più in basso un moderno Mercedes e un prototipo di autocarro per gli anni futuri.

5. Progettazione aerodinamica: il progetto dei treni.

aerodynamic design of trains

TOP: Treno a vapore dei primi del Novecento e il "modernissimo" Settebello del 1960. IN BASSO: Treno locale degli anni '80 e nuovo treno ad alta velocità.

6. Concetto di aerodinamica: l'evoluzione delle imbarcazioni.

innovative design concept of boats

TOP: Barche della fine degli anni '50 e dell'inizio degli anni '70. IN FONDO: prototipo di yacht e motoscafi ultramoderni.

7. Design aerodinamico negli aerei: il settore aerospaziale è sempre in prima linea per l'innovazione.

aerodynamic design of airplanes

TOP: Boeing 307 degli anni '50 e Concorde del 1980. IN FONDO: L'attuale Boeing 787 Airborn.

Vi è piaciuto il nostro viaggio nell'evoluzione dei sistemi di trasporto? Seguiteci sul nostro Pagina Facebook!

Dove volete condividere questo post?